Family Link, lo strumento di Google per le regole digitali di bambini e adolescenti

Le notizie di cronaca riguardo ai contenuti digitali in cui spesso i nostri figli si imbattono in rete mettendoli in pericolo producono parecchia ansia nei genitori. Da un lato c'è chi si schiera contro la tecnologia, imponendo divieti che però, specialmente negli adolescenti rischiano di produrre l'effetto opposto, dall'altro c'è chi è più possibilista, ma vorrebbe comunque aver garantito un controllo della situazione.

Se la rete da un lato fa in modo che i nostri bambini, se guidati, fin da piccoli abbiano in mano infinite possibilità di conoscenza, dall'altro può farli incorrere in pericoli: i social per esempio non sono piattaforme dove dovrebbero stare bambini e ragazzi, alcuni video possono presentare contenuti violenti o inappropriati, il tempo stesso passato di fronte a schermi e device dovrebbe essere limitato...

Google ha pertanto creato Family Link: si tratta di un'app che si deve scaricare sia sul device del genitore, sia su quella del bambino o ragazzo (smartphone o tablet) di età inferiore a 13 anni, che dovrà avere un suo profilo Google. Tramite Family Link è possibile collegare gli account dei genitori e quello dei figli e visualizzare le attività che i ragazzi svolgono sul proprio device, oltre che rintracciarne la posizione. Si può impostare un timer di tempo di utilizzo, così come si possono trovare app adatte all'età e anche condividerle con il gruppo famiglia. Si vedrà quanto tempo il bambino ha utilizzato una certa applicazione e dovrà avere un'approvazione per scaricarne di nuove.

Inoltre gli acquisti, come quelli effettuati su Google Play Film e Google Play Libri si possono condividere con il gruppo Famiglia. Ad esempio se si acquista un film, questo può essere visto da tutti i dispositivi associati (utile per esempio per chi ha più figli). Si può inoltre impostare qualche filtro per evitare di incorrere in video inappropriati su YouTube, benché il consiglio, soprattutto per i più piccoli sia quello di utilizzare Youtube Kids.

In definitiva Family Link non sarà lo strumento risolutivo per la gestione digitale dei propri figli, ma è sicuramente un'applicazione utile per imparare che anche la rete ha le sue regole.

Abbiamo parlato di:
Condividi sui social