Lampi di Genio, la nuova collana in edicola per raccontare i grandi personaggi

Ogni martedì per settimane a partire dal 14 settembre arriva in edicola con il Sole 24 ore la Collana Lampi di Genio.

Nata nel 2001 da un’idea di Luca Novelli, che ha scritto e illustrato ciascuno dei volumi che la compongono, la Collana Lampi di Genio è la serie di biografie di grandi scienziati pubblicate ormai in più di venti lingue, compreso il giapponese, il cinese, l’arabo il coreano e il turco.

Ciascun libro raccoglie le biografie di grandi personaggi, per lo più scienziati, raccontate in prima persona e in maniera colloquiale, quasi un diario personale, con disegni che commentano e sdrammatizzano, a margine della storia, le diverse situazioni. Ciascun volume si chiude con il pratico Dizionarietto illustrato, per capire e ricordare i termini più complessi. In ogni Lampo il personaggio si presenta e si racconta in prima persona, dall’infanzia alle conquiste dell’età matura, con leggerezza e humour.

Nell’ambito delle celebrazioni per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri – avvenuta, secondo gli storici, nella notte tra il 13 ed il 14 settembre 1321 - la Collana torna in edicola con Il Sole 24 Ore a partire da martedì 14 settembre con il primo volume a lui dedicato dal titolo: Dante e le infernali scienze. Sdegnoso, megalomane, geniale, con un naso ingombrante. Dante è conosciuto in tutto il pianeta come autore della Divina Commedia, straordinario viaggio che lo ha portato a visitare l'Inferno, scalare il Monte del Purgatorio e salire in Paradiso. Sommo poeta per definizione, è il padre della lingua degli italiani. È stato ambasciatore, perseguitato politico, condannato al rogo e iscritto alla Corporazione dei Medici e Speziali. Qui, in prima persona, racconta la sua vita e le sue vere avventure in un mondo dove il soprannaturale era nel pane di tutti i giorni.

Il secondo volume, in edicola dal 21 settembre, è dedicato al genio di Leonardo: Leonardo e la penna che disegna il futuro. Un nome che unisce arte e scienza: pittore, architetto, ingegnere, filosofo e ricercatore. Era un mito già nel suo tempo. Ma fu anche accusato di stregoneria e molti suoi contemporanei lo considerarono una specie di Mago Merlino al servizio di nobili e potenti. Fu un grande inventore e ideò molti oggetti che furono realizzati solo secoli dopo, dalle lenti a contatto al carro armato.

Il terzo volume, in edicola dal 28 settembre, si intitola Einstein e le macchine del tempo. Proprio lui racconta cos’ha fatto di bello nella vita. Parla della sua passione per la fisica, il violino, la pace, del lavoro all’ufficio brevetti e della teoria della relatività. E poi ancora il nazismo e la fuga negli Stati Uniti, dove continua a studiare, insegnare e lottare per un mondo senza guerra. Non ha brevettato anche la macchina del tempo, ma ha messo le basi per riuscire a costruirla.

La Collana dei Lampi di Genio riproposta dal Sole 24 Ore si chiude con “Marie Curie e i segreti atomici svelati”, in edicola dal 5 ottobre. È una ragazza strepitosa la Marie Curie che si racconta in questo libro: intelligente, testarda, appassionata. Lascia la sua amata Polonia per andare a studiare a Parigi dove incontra Pierre, l’amore della sua vita. Insieme a lui fa una scoperta scientifica straordinaria: la radioattività. Per Marie è solo l’inizio, vincerà due Premi Nobel e diventerà la scienziata più famosa della storia. L’atomo e il mondo, la pace e la guerra non saranno più gli stessi dopo le ricerche iniziate da lei.

Il secondo volume, in edicola dal 21 settembre, è dedicato al genio di Leonardo: “Leonardo e la penna che disegna il futuro”. Un nome che unisce arte e scienza: pittore, architetto, ingegnere, filosofo e ricercatore. Era un mito già nel suo tempo. Ma fu anche accusato di stregoneria e molti suoi contemporanei lo considerarono una specie di Mago Merlino al servizio di nobili e potenti. Fu un grande inventore e ideò molti oggetti che furono realizzati solo secoli dopo, dalle lenti a contatto al carro armato. Il terzo volume, in edicola dal 28 settembre, si intitola “Einstein e le macchine del tempo”. Proprio lui racconta cos’ha fatto di bello nella vita. Parla della sua passione per la fisica, il violino, la pace, del lavoro all’ufficio brevetti e della teoria della relatività. E poi ancora il nazismo e la fuga negli Stati Uniti, dove continua a studiare, insegnare e lottare per un mondo senza guerra. Non ha brevettato anche la macchina del tempo, ma ha messo le basi per riuscire a costruirla. La Collana dei Lampi di Genio riproposta dal Sole 24 Ore si chiude con “Marie Curie e i segreti atomici svelati”, in edicola dal 5 ottobre. È una ragazza strepitosa la Marie Curie che si racconta in questo libro: intelligente, testarda, appassionata. Lascia la sua amata Polonia per andare a studiare a Parigi dove incontra Pierre, l’amore della sua vita. Insieme a lui fa una scoperta scientifica straordinaria: la radioattività. Per Marie è solo l’inizio, vincerà due Premi Nobel e diventerà la scienziata più famosa della storia. L’atomo e il mondo, la pace e la guerra non saranno più gli stessi dopo le ricerche iniziate da lei.

Dalla collana sono nati spettacoli teatrali per ragazzi e la serie televisiva prodotta da Rai Educational Lampi di Genio in TV, scritta e condotta dallo stesso Novelli, e trasmessa su Rai 3.

Abbiamo parlato di:
Condividi sui social