10 libri per raccontare il 25 aprile ai bambini

Domenica 25 aprile 2021 ricorre il 76esimo anniversario della Liberazione dell'Italia, la Festa della Liberazione. Una data simbolo per il nostro paese e che è importante ricordare e celebrare.

Come spiegare, tuttavia, quello che furono la Resistenza e la Liberazione ai più piccoli? Gli spunti da cui partire possono essere tanti, vi abbiamo già proposto la filastrocca con testo e video di Rocco Rosignoli e il libro illustrato per ragazzi appena uscito di Sonia Maria Luce Possentini, Nome di Battaglia Nero. Oggi vi proponiamo 10 libri sul 25 aprile per bambini a partire dai 6-7 anni e fino agli 11-12 anni.

Iniziamo la nostra rassegna con Piazza 25 aprile di Pierdomenico Baccalario e Alessandro Sanna (Rizzoli). Il libro, riccamente illustrato, racconta la Storia dal 1934 con la vittoria ai mondiali di calcio, fino al 1945 giorno della liberazione attraverso una piazza italiana e lo sguardo di una bambina. Tra guerre, perdite, esclusioni, rinascita e libertà.
Età di lettura consigliata, dai 7 anni.

Un altro testo per bambini sul tema della Resistenza è Fulmine, un cane coraggioso (Mondadori) di Anna e Michele Sarfatti con le illustrazioni di Giulia Orecchia.

Il libro racconta la storia di Fulmine, un cane che insieme al suo inseparabile amico Nico si trova a vivere i giorni della lotta partigiana e poi della Liberazione. Un libro delicato e intenso per spiegare in modo semplice ai bambini cos'è stata la Resistenza.
Età di lettura consigliata, dai 7 anni.

Tra i libri dedicati al 25 aprile e alla Resistenza segnaliamo anche il libro di Anselmo Roveda e Sandro Natalini, Una partigiana di nome Tina (Coccole Books).

Il libro racconta la storia di Tina Anselmi, della sua crescita, del suo coraggio e della scelta di diventare una staffetta partigiana. Un volume significativo per raccontare ai bambini di oggi quali sono stati i valori che hanno ispirato la Resistenza.
Età di lettura consigliata: dagli 8 anni

Roberto Piumini è uno dei nomi più significativi nella letteratura per l'infanzia italiana. E anche con questo volume, Di che colore è la libertà? edito da Mondadori e con le illustrazioni di Giovanni Manna dà prova della sua capacità letteraria.

Di che colore è la libertà? racconta la storia di un bambino curioso, Bruno, detto Brubru. Il bambino osserva dalla finestra le stagioni che cambiano, ma anche la Storia che gli scorre davanti, e si fa tante domande: cosa ci fanno tutti quei soldati per le strade? E perché hanno la divisa nera? Perché si combatte? E soprattutto: qual è il segreto che i suoi genitori custodiscono? Con realismo e poesia, Piumini porta per mano i più piccoli alla scoperta della Resistenza.
Età di lettura consigliata: dai 5 anni.

###BANNER##

Un altro testo da leggere in occasione del 25 aprile è I racconti della Resistenza. Tre grandi storie per difendere la libertà di Roberto Denti, Lia Levi, Annalisa Strada e Gianluigi Spini (Piemme).

Il libro propone tre grandi storie di coraggio e imprese realizzate da ragazzi sullo sfondo buio della guerra. In Ancora un giorno si racconta della Milano del coprifuoco e di un gruppo di amici che fanno i messaggeri per la Resistenza, mentre in Io ci sarò si racconta dell'avventura di Riccardo alla ricerca della sua famiglia perseguitata perché ebrea e della sua scelta di unirsi ai partigiani. Lapo, infine, è sopravvissuto alla strage di Sant'Anna di Stazzema e nel Rogo di Stazzema ne racconta la vera storia.
Età di lettura consigliata: dai 9 anni

È una delle canzoni simbolo della Resistenza, Bella ciao, una canzone simbolica, conosciuta anche dai bambini che con questo libro potranno averne una spiegazione più dettagliata.

Bella ciao di Paolo Cardoni (Gallucci) con allegato il cd con la canzone riarrangiata dai Modena City Ramblers racconta in modo semplice e illustrato quello che ha ispirato la canzone. L'arrivo degli invasori, la violenza, i divieti e la paura e il partigiano che saluta la sua bella e va in montagna a combattere per la libertà.
Età di lettura consigliata: dai 6 anni

In Storia di Leda, la piccola staffetta partigiana (Gallucci) Ermanno Detti con i disegni di Roberto Innocenti racconta la storia della piccola Leda, una staffetta partigiana di dieci anni.

Leda un giorno si imbatterà nei tedeschi, ma mentre fugge, viene salvata da uno stravagante vecchio ubriacone che si fa chiamare Il Mago. Leda teme che sia una spia e non vuole rivelargli il suo messaggio, ma l'uomo scopre la lettera e da qui partirà una serie di incalzanti vicende.
Età di lettura consigliata: dai 9 anni

Una graphic novel senza parole è quella di Maurizio A.C. Quarello, che in '45 (Orecchio Acerbo) traccia la storia a ridosso della Liberazione. Le bande partigiane, i rastrellamenti sempre più feroci e le rappresaglie. Il silenzio della graphic novel dà un'ulteriore intensità ad un racconto già di per sé così vivo e vivido.

Alla Grande Storia si intreccia una storia familiare la storia di Maria con le sue preoccupazioni per il marito partigiano e per il figlio alpino in Russia e con la sua paura per l'arrivo in casa della Wehrmacht. Si arriva poi alla Liberazione, al ritorno del figlio e anche al senso di pietà per quel soldato tedesco ormai vinto e prigioniero.
Età di lettura consigliata: dagli 11 anni

Partigiano Rita di Paola Capriolo (Einaudi Ragazzi) racconta la storia di Rita Rosani, diciottenne nella Trieste degli anni '30. Rita, con una famiglia di origine ebraica si trova improvvisamente privata della sua quotidianità, viene espulsa da scuola, discriminata e il suo fidanzato sarà internato in un campo di concentramento.

Rita decide così di diventare una combattente tra le fila partigiane, divenendo poi un'eroina della Resistenza.

Libro considerato un classico sulla Resistenza della letteratura per ragazzi è Il sentiero dei nidi di ragno di Italo Calvino (qui nell'edizione Oscar Mondadori Junior con le illustrazioni di Gianni De Conno).

È la storia di Pin, un bambino ligure di 10 anni, orfano di entrambi i genitori che per sfuggire alla guerra e alla miseria del suo paese si rifugia tra i boschi, proprio dove fanno il nido i ragni.
Pin è alla ricerca di un'amicizia sincera e dell'attenzione di un adulto e si troverà suo malgrado a entrare nel mondo dei partigiani e della Resistenza.
Età di lettura consigliata: dai 12 anni.

Abbiamo parlato di:
Condividi sui social