Torta tenerina: la ricetta (anche di riciclo delle uova di Pasqua)

Dopo la mousse al cioccolato e il ciambellone, questa volta vi proponiamo una nuova ricetta per riciclare il cioccolato delle uova di Pasqua, la Torta tenerina.

Si tratta di una torta al cioccolato, al cui interno la cioccolata resta morbida, mentre all'esterno la torta presenta una crosta croccante. La torta tenerrina detta anche torta regina del Montenegro o Montenegrina in onore di Elena Petrovich del Montenegro moglie di Vittorio Emanuele III è una torta originaria di Ferrara.

Noi l'abbiamo preparata con qualche piccolo tocco che piace ai bambini, le decorazioni di zucchero e le meringhette da aggiungere a fine cottura.

La torta è piuttosto semplice da preparare e richiede circa 20 minuti di preparazione e 35 di cottura.

Ingredienti

200 gr di cioccolato fondente
100 gr di burro
3 uova (separare tuorli e albumi)
200 gr di zucchero
1 bustina di vanillina
50 gr di latte
75 gr di farina
1 pizzico di sale
2 cucchiai di zucchero a velo
Per le decorazioni (zuccherini, meringhette o cacao)

Ricetta

Per prima cosa accendete il forno a 180°, quindi imburrate una teglia del diametro di 20 cm. In alternativa potete anche usare la carta forno.

Prendete quindi il cioccolato in pezzi e sminuzzatelo con un tritatutto in modo che risulti un composto fine. Aggiungete quindi il burro e sciogliete a bagnomaria, fino ad ottenere un composto omogeneo. Quindi, mettetelo da parte.

A questo punto separate i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve. Devono risultare spumosi. Mettete poi in frigo.

In una ciotola mischiate ora zucchero, vanillina, latte, farina e un pizzico di sale e mescolate. Aggiungete ora il composto di cioccolato e burro e mescolate tutto insieme.

Prendete una nuova ciotola e mescolate gli albumi con il composto con movimenti dal basso verso l'alto fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Trasferite quindi nella tortiera e infornate per 30-35 minuti.

Togliete dal forno e fate raffreddare (la Torta Tenerina non va mangiata calda). Ora potete decorare a piacere con zucchero a velo, meringhette, coriandoli di zucchero o cacao.

Buon appetito!

Abbiamo parlato di:
Condividi sui social